Crea sito

2016: L’anno della realtà virtuale per Apple

 

Il 2016 potrebbe rappresentare per Apple l’anno decisivo per l’entrata nel mercato della realtà virtuale, che da qualche tempo a questa parte sta prendendo sempre più piede nelle case dei consumatori, grazie a dispositivi come l’Oculus Rift. Daniel Ives, analista del Wall Street in occasione delle previsioni di mercato ha affermato che Cupertino potrebbe il prossimo anno entrare in quest’ottica, proponendo un proprio VR.

apple vrt

Apple in VR dal 2016? Arriva la realtà virtuale di Cupertino!

Apple si dimostrerà in maniera aggressiva nel 2016, questo è quanto afferma l’analista per quanto riguarda la realtà virtuale. La società potrebbe allargare il proprio marketing subentrando in un settore molto particolare che è quello dei VR. Attualmente non vi sono indiscrezioni o conferme ma tempo fa Cupertino deposito un brevetto riguardante proprio un visore che permetta ai possessori di un iPhone di utilizzare contenuti multimediali in realtà virtuale.

Sul mercato attualmente esistono numerosi VR economici progettati per il mobile, realizzati per l’utilizzo con il proprio smartphone che oltre a fungere da display, gestisce chiaramente i giochi e le app con tale supporto.

Per coloro che non lo sanno, un VR è un visore per la realtà virtuale simile a quello mostrato in foto, che una volta indossato offre la possibilità di giocare o vedere contenuti multimediali in maniera immersiva, dando la sensazione o meglio dire ingannando il cervello di trovarsi realmente sul posto, sopratutto grazie alla gestione della camera attraverso il movimento della testa, sfruttando la tecnologia dell’head tracking.

Il prossimo anno saranno immessi sul mercato dispositivi come Oculus Rift (definitivo), Playstation VR e molti altri, che sia giunto anche il turno di Apple di proporre un proprio visore? Non appena avremo ulteriori informazioni non esiteremo di certo a condividerle con voi.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.