I colossi hi-tech nel mirino di Amnesty International

 

Amnesty International ha puntato il dito contro i colossi dell’hi-tech (ma non solo) rei di non aver effettuato adeguati controlli sulla provenienza delle materie prime utilizzate.

In particolare, sotto la lente di ingrandimento sarebbero finite le miniere congolesi di cobalto controllate dal colosso cinese Zhejiang Huayou Cobalt. Il prezioso materiale viene poi rivenduto, tramite un intermediario, ai colossi dell’elettronica e delle auto. Nel rapporto sono citate Apple, Microsoft, Samsung, Sony, Daimler e Volkswagen.

 

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.