ASRock annuncia due motherboard con chipset Intel C232

ASRock ha presentato due schede madre compatibili con gli Xeon E3 V5 e i processori Core. Il loro nome è Fatal1ty E3V5 Performance Gaming/OC e E3V5 WS.

Fatal1ty E3V5 Performance Gaming/OC e E3V5 WS sono le due nuove motherboard di ASRock equipaggiate con il chipset C232 e il socket LGA 1151, assicurando piena compatibilità con i microprocessori Xeon E3-1200 V5 e Core di sesta generazione. Della scheda madre “Fatal1ty” non abbiamo molte informazioni, in quanto sul sito ASRock non è ancora apparsa una pagina dedicata.

asrock c232

L’azienda afferma tuttavia che è equipaggiata con “Gaming Armor, Super Alloy, ASRock Hyper BCLK Engine e DDR4 Non-Z OC. Sono supportate sia le DDR4 ordinarie che quelle ECC (salvo con i Core i5 e i7). Non mancano nemmeno caratteristiche come Key Master, la porta per il mouse Fatal1ty e F-Stream”. Dall’immagine si possono apprezzare i due slot PCI Express x16 insieme ad altre soluzioni PCIe x1. L’aspetto è da prodotto di fascia alta.

asrock e3v5 fatal1ty

Questa soluzione, al pari della ASRock E3V5 WS, non supporta la GPU integrata nei processori Core, quindi è necessaria sempre e comunque una scheda video dedicata. Sembra inoltre assente SKY OC, la tecnologia compatibile con le motherboard Z170 che permette l’overclock dei processori Intel “non K”.

asrock e3v5 ws

Della E3V5 WS sappiamo che ha un regolatore di tensione con 5 fasi, induttori da 50A e una sezione audio HD 7.1 con condensatori ELNA. A bordo, oltre ai due slot PCI Express x16 (uno opera in modalità x16 e uno x4 offrendo supporto Quad CrossFireX), abbiamo tre PCIe 3.0 x1. Ci sono inoltre sei connettori SATA 6 Gbps e diverse porte USB 3.0 nel pannello posteriore. Non ci sono porte USB 3.1 10 Gbps. Infine, sulla motherboard è presente un chip Intel I219LM per la connettività Gigabit Ethernet.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.