Avanti tutta con la fusione Wind e 3 Italia, mossa a sorpresa di Free Mobile

Risultati immagini per Stanziato un corposo investimento da parte di Free Mobile per le frequenze restanti dalla fusione Wind e 3 Italia

La guerra aperta da Fastweb nei confronti della fusione Wind e 3 Italia attraverso un ricorso ad hoc pare destinata a tramontare, almeno salvo decisioni eccezionali da parte del tribunale dell’Unione.

La compagnia svizzera, che ricordiamo essersi lanciata da poco nel mobile grazie alla possibilità offertagli da TIM nell’ambito della fruizione delle proprie reti 4G, sta cercando in tutti i modi di ostacolare la joint-venture tra le due altre compagnie telefoniche (ormai effettiva a livello giuridico-fiscale), puntando anche il dito contro Free Mobile, ritenuta incapace di garantire ai propri clienti un servizio adeguato (un presunto fallimento da ricollegare all’attuale situazione italiana nel panorama delle telecomunicazioni, molto diverso rispetto a quello che il gruppo Iliad trovò in Francia cinque anni fa).

Dal canto suo, la società transalpina non demorde: dopo essere vicina ad imbastire un accordo con Nokia per la costruzione della propria apparecchiatura, Xavier Niel pare essere intenzionato a stanziare la bellezza di 350 milioni di euro, da destinare principalmente all’acquisizione delle frequenze utili a partire ufficialmente in Italia (non tanto per l’apertura della nuova società, costata appena 35 mila euro).

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.