Batteria sempre scarica? Ecco quali sono le app Android che ne consumano di più

Facebook, Whatsapp, ChatON, Candy Crush, Clash of Clans, Amazon e Netflix, sono solo alcuni dei nomi della lista di applicazioni deleterie per la nostra batteria.

 

Quelli che da molti sono definiti “assistenti personali” o “dispositivi intelligenti”, spesso si rivelano dispositivi veramente poco utili a causa della loro ridotta autonomia.

Mentre un cellulare di qualche anno fa era in grado di restare acceso per giorni senza esaurire la carica della batteria, gli smartphone odierni sono dei veri e propri computer portatili che consumano energia più o meno allo stesso modo. Gli utenti sono sempre alla ricerca di qualche soluzione per far durare il proprio smartphone qualche ora in più, ma molto spesso, la soluzione potrebbe nascondersi nel software installato sul nostro dispositivo.

Lo sapevate che le applicazioni hanno un impatto massiccio sul consumo della batteria? In realtà si tratta di un’informazione già abbastanza nota, ma AVG, il produttore dell’omonimo antivirus, ha condotto un’approfondita ricerca sulle applicazioni più deleterie per la durata della batteria degli smartphone Android.

Consumo batteria Android
In ordine le classifiche di: impatto sulla performance del dispositivo, consumo dati, consumo batteria, consumo memoria.

Nella top 10 delle app che consumano eccessivamente la batteria compaiono nomi piuttosto famosi come ChatON, Google Play Services, Facebook, WhatsApp, Line, Snapchat, Amazon Shopping, Netflix e persino alcuni antivirus. Tuttavia, la testa della classifica appartiene ad Android Firmware Updater, un’applicazione presente su ogni smartphone Android che si occupa della ricerca e l’installazione di nuove versioni del sistema operativo.

Ma AVG non si è limitata alla sola ricerca sul consumo della batteria, in realtà le applicazioni possono anche peggiorare le prestazioni dello smartphone. E secondo la ricerca di AVG, il peggior nemico della velocità dei nostri dispositivi è allo stesso tempo una delle applicazioni più diffuse al mondo: l’app di Facebook, che tra l’altro primeggia anche nella classifica delle applicazioni che occupano più spazio. Ma non solo, nella lista compaiono anche l’indispensabile Google Play Services, il gestore delle pagine di Facebook, Instagram, e Facebook Messenger.

Consumo batteria Android
Le applicazioni che rallentano il dispositivo.

Purtroppo infine anche i videogiochi mobile più famosi compaiono quasi tutti nelle classifiche dei titoli più dannosi per batteria e spazio di archiviazione. Nomi come Hay Day, Candy Crush Saga, Clash of Clans, Zombie Tsunami, Farm Heroes Saga, sono tutti dannosi per il nostro smartphone, alcuni in un modo, altri in un altro.

Se il vostro smartphone non arriva a fine giornata, la soluzione potrebbe essere molto più semplice di quanto si pensi, disinstallate le applicazioni non indispensabili e cercare un buon equilibrio tra consumo della batteria ed usabilità del dispositivo.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.