Colpita una Smart TV Android dal Virus con riscatto

 

Risultati immagini per Colpita una Smart TV Android dal Virus con riscatto

.

Primo caso al mondo di una Smart TV Android colpito dal classico virus che chiede il riscatto per sbloccare la TV.

IoT e Smart TV negli ultimi periodi sono al centro di attacchi informatici da parte degli hacker perchè il loro sistema di sicurezza è blando ed in molti casi inesistente. Ecco che su una Smart TV LG si è avvistato per la prima volta il virus che prede possesso del dispositivo e impedisce l’utilizzo se non dietro pagamento di un riscatto. Questa TV aveva come sistema operativo Android TV e come segnalato da diversi esperti di sicurezza perchè è molto semplice manomettere i certificati SSL avendo dunque accesso ai dati scambiati con il server permettendo di ottenere un controllo completo del dispositivo.

Darren Cauthon, un ingegnere software, ha annunciato che qualche settimana fa, laSmart TV di alcuni suoi familiare sarebbe stata infettata da un ransomware che impedirebbe l’avvio normale della TV se non si paga un riscatto di 500 dollari per avere la chiave di crittografia.

Il malware che ha infettato la smart TV sembrerebbe essere una versione modificata della controparte per PC “Frantic Locker” o “Dogspectus” che dunque è stato adattato per attaccare la Google TV sebbene questo progetto sia stato abbandonato nel 2014 ma che risulta ancora in funzione su TV marchiate Intel, Sony e Logitech.

Purtroppo al momento sembrerebbe che non ci sia nessun modo per ripristinare la TV con metodi fatti in casa ma che bisogna necessariamente rivolgersi ad un centro assistenza, dove gli è stato proposto un intervento a pagamento di 340 dollari per ripristinare il funzionamento della TV allo stato di fabbrica.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.