Così l’intelligenza artificiale cambierà la vita quotidiana

Dal traffico all’ordine pubblico fino alle case: in meno di 15 anni l’intelligenza artificiale si prepara a trasformare molti aspetti della vita quotidiana. Lo indica il rapporto dell’università di Stanford che traccia uno scenario per il 2030 basato sulle previsioni fatte dai massimi esperti mondiali del settore.

Una prima ondata di tecnologie che sfruttano l’intelligenza artificiale è già entrata da qualche tempo nelle nostre vite, degli ‘assistenti’ vocali negli smartphone fino ai sistemi che riconoscono i volti sui social network, ma siamo solo agli inizi.

Secondo gli esperti riuniti da Stanford per mettere a punto il rapporto intitolato “Intelligenza artificiale e vita nel 2030” dobbiamo prepararci all’arrivo di nuove applicazioni, che forse pochi si aspettano. Ad esempio nelle scuole i docenti saranno presto affiancati da robot capaci di rispondere a tutte le domande dei bambini e la polizia farà presto uso di applicazioni, ben lontane da quelle della fantascienza di Minority Report, capaci di analizzare i rapporti tra sospetti e criminali, ricostruire reti di organizzazioni e indirizzare pattuglie in zone che si prevedono più a rischio. Altre novità saranno nelle nostre case, con frigoriferi che faranno la lista della spesa o nelle stradesemafori intelligenti aiuteranno a eliminare il traffico urbano.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.