Crea sito

Hololens: il visore Microsoft debutta in USA e Canada

Dopo un lungo periodo di silenzio Microsoft lancia Hololens sul mercato, ma solo per la sfera professionale.

Dopo averlo presentato e aver fatto sognare milioni di persone, per parecchio tempo Hololens è scomparso, volando per diverso tempo sotto il radar dei riflettori. Dopo mesi di silenzio Microsoft lancia sul mercato americano e canadese il proprio visore a realtà aumentata, per il momento però soltanto per gli sviluppatori e le aziende terze parti.

Nato principalmente per accompagnare, semplificare ed evolvere la vita lavorativa dell’uomo, Hololens è stato anche pensato per intrattenere il grande pubblico. Televisione, gaming e molto altro ancora, i campi d’utilizzo sono molteplici. Attorno a questa tecnologia l’attesa e le aspettative sono molto alte, complici soprattutto le promesse fatte da Microsoft.

Quello approdato sul mercato non è però il kit definitivo, il prodotto completo, bensì un edizione pensata per gli sviluppatori e le terze parti. Siamo quindi ancora lontani dal rilascio sul mercato, pur vero però che un passo avanti è stato fatto. Finalmente Hololens è a disposizione di tutti quelli disposti a strisciare la carta di credito e sborsare la bellezza di3.000 dollari a visore. Inizialmente era possibile ottenere il kit solo previa approvazione da parte di un team interno a Microsoft che fungeva sostanzialmente da filtro.

Se vi steste chiedendo perché immettere sul mercato una seconda versione dedicata alla sfera professione, Hololens come detto è stato già rilasciato anche se in forma ristretta, e perché rilasciarla proprio adesso, dovete sapere che questo devkit è stato pensato per venire incontro a precise richieste di business. Le compagnie hanno infatti chiesto di poter distribuire i dispositivi con più comodità e sicurezza ai propri lavoratori. Inoltre, come alcuni di voi certamente sapranno, in questi giorni è iniziato il roll out (un rilascio a scaglioni) delnuovo aggiornamento dedicato a Windows 10, all’interno del quale è presente un update finalizzato a migliorare l’esperienza olografica.

Di seguito riportiamo alcune delle nuove features commerciali che sarà possibile usare d’ora in avanti:

  1. Grazie alla modalità Kiosk (chiosco) è ora possibile limitare l’utilizzo delle app, in modo da poter eseguire solo quelle necessarie per presentare una demo o un’esperienza.
  2. Gestione simultanea di più device. Per ottimizzare i tempi è ora possibile settare più visori allo stesso momento, configurandoli su misura per le proprie esigenze.
  3. Connessione remota. Con l’ausilio di questa feature chiunque all’interno della compagnia avrà la possibilità di collegarsi alla rete Internet azienda da remoto. La connessione viene stabilita tramite grazie ad una rete virtuale privata.
  4. Store personalizzato. Al fine di non appesantire inutilmente i visore dei dipendenti con applicazioni inutili per le loro mansioni, il reparto IT avrà la possibilità di creare un store virtuale contenete tutte le applicazioni utilizzato dalla compagnia e di dividerle in base al gruppo di lavoro.

Per gli amanti della tecnologia quello che ha intenzione di compiere il colosso di Redmond è sicuramente un passo importantissimo, attenzione però a ciò che è successo ai Google Glass. Purtroppo molte volte la realtà delude le aspettative, che sia anche questo il caso?

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.