I migliori smartphone del 2015 in base alle prestazioni, alla qualità e alle caratteristiche

HTC One M9

HTC-One-M9_3

Il nuovo HTC One M9 ha causato un po’ di scalpore quando è stato rilasciato. Perché? A causa della sorprendente somiglianza con l’M8. A prima vista, questa è stata una giusta critica, perchè sono veramente quasi identici. Ma a ben guardare, ci sono alcune evidenti differenze tra i due, per non parlare poi di alcuni aggiornamenti.

Ad esempio, il miglioramento delle due tonalità di colore con finiture color oro frontale rende l’M9 uno dei migliori smartphone che abbia mai usato. Un chiaro miglioramento rispetto al già attraente M8: l’M9 è davvero un notevole smartphone perchè si trova nel mezzo tra la tecnologia e i gioielli.

Poi ci sono anche alcuni altri aggiustamenti importanti e aggiornamenti degni di nota. HTC è incentrato sul fornire agli utenti HTC, la migliore esperienza, piuttosto che usare delle caratteristiche ingannevoli. A parte il nuovo processore Snapdragon 810 e 3GB di RAM che rende l’M9 un fulmine, c’è anche una migliore riproduzione audio che riproduce tracce di alta qualità, e imponenti altoparlanti Boom Sound esterni che sono più forti di qualsiasi altro smartphone.

HTC ha inserito nella scatola, un paio di cuffie di fascia alta in modo da poter sperimentare correttamente la migliore riproduzione audio.

Le dimensioni della batteria sono state aumentate a 2840mAh, superiore a quella dell’M8. Ma, in verità non sembra durare più a lungo di quella dell’ M8. In effetti, la durata della batteria è il più grande svantaggio di questo smartphone e questo impedisce a questo smartphone di essere perfetto.

Sony Xperia Z3

Sony-Xperia-Z3-1940x1293

Il Sony Xperia Z3 è come un coltellino svizzero. Fa praticamente tutto – e un po’ di più.

Design-saggio, alloggiamento impermeabile, slot microSD (una caratteristica sempre più rara) e display in vetro premium combinano funzionalità e chiarore. Se si guarda a un dispositivo simile che offre sia l’impermeabilità e archiviazione espandibile – il Galaxy S5 della Samsung per esempio – il Z3 ruba gli sguardi. Mantenere il dispositivo bello e incorporando anche molte funzionalità è proprio da Sony.

Per di più ha una grande batteria da 3100mAh che dura comodamente per due giorni con uso medio, una fotocamera decente da 20.7MP (anche se i risultati sono incompatibili) e di Sony overlay Android, che risulta essere il mio preferito come UI Android. Il portatile dispone inoltre della tecnologia di visualizzazione IPS Sony, è colorato e molto luminoso, anche quando la luminosità è bassa.

La cosa migliore? PS4 riproduzione remota. È possibile riprodurre la PS4 sul Xperia Z3 con l’esclusiva app per la riproduzione remota.

Ci sono un paio di cose che non vanno, comunque. Le spine nel fianco sono le connessioni e le grandi cornici superiori e inferiori che rendono il telefono più grande di quanto dovrebbe

Samsung Galaxy Note 4

Samsung-Galaxy-Note-4-1940x1293

Il Galaxy Note 4 rappresenta il meglio che Samsung possa offrire. La riprogettazione radicale degli S6 e S6 Edge dividerà alcuni utenti sui loro pareri, soprattutto a causa della batteria rimovibile e lo slot per la microSD.

Il Note 4 un display Super AMOLED QHD e la stessa fotocamera da 16MP come l’S6 e S6 Edge (anche se senza la lente F1.9). Punto di forza del Galaxy Note 4 è la sua fotocamera principale che può registrare video in QHD e scattare immagini dettagliate. Il Galaxy Note 4 è spesso considerato come lo smartphone con la fotocamera migliore sul mercato

Il phablet include anche una stilo in grado di riconoscere il testo scritto a mano e fornire più destrezza durante la modifica di immagini o qualsiasi altra cosa che richiede complessità.

Si tratta di un potente all-rounder che vi darà ore di autonomia e di offrire un sacco di funzionalità. Avere un Galaxy Note 4, significa anche avere a che fare con il vecchio, sgargiante, TouchWiz. Quello che non và è la politica di Samsung di pre-caricare gli smartphone con una quantità impressionante di bloatware che rende il vostro menu app già affollato prima di aver scaricato la prima applicazione.

iPhone 6 E iPhone 6 Plus

Apple-iPhone-6-and-iPhone-6-Plus--1940x1293

La dimensione ottima, la carica più veloce, l’Apple Pay, la progettazione slick e nuove caratteristiche combinate di iOS è ciò che rende l’iPhone 6 e 6 Plus eccellente. Ma, per me, la macchina fotografica è la caratteristica più clamorosa. La quantità e la qualità che Apple è riuscita a far esprimere al sensore da 8 megapixel è impressionante, e, fino a quando il Galaxy S6 Samsung è stato rilasciato, era senza eguali.

Nonostante ci sono telefoni molto simili, ci sono alcune differenze che li distinguono. Più grande l’iPhone, più grande la batteria, stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) e un display 1080p. Il più piccolo iPhone ha una batteria piccola, senza OIS e un display 720p, anche se la densità di pixel non è troppo dissimile tra di loro sia per la dimensione del display che è più piccolo sul iPhone 6.

Apple ha stabilito lo standard (e ha rotto alcuni record) perchè ha creato uno smartphone che piace alla maggioranza degli utenti. Gli utenti sono disposti a trascurare la vita media della batteria dell’iPhone 6 e il problema software, in favore di una migliore esperienza complessiva – più alcuni extra come Apple Pay.

Motorola Nexus 6

Motorola-Nexus-6-1940x1293

Motorola e Google Nexus 6 hanno sposato la filosofia dei precedenti dispositivi. Se il Nexus 4 e 5 sono stati il ‘fiore all’occhiello’ conveniente, il Nexus 6 è uno smartphone molto più costoso.

E c’è una ragione per questo. Il Nexus 6 è dotato di alcune caratteristiche hardware veramente eccezionali, tra cui: un display AMOLED quad-HD, della ricarica rapida, una gigante batteria da 3200 mAh che durerà due giorni, e una decente fotocamera da 13mp. Il Nexus 6 porta con se la semplicità dei cellulari Nexus precedenti, ma sotto il cofano si nasconde un potente smartphone – senza espedienti – e con un operoso e fluido firmware stock Android.

L’ampio display da 5,96 pollici mette questo smartphone nella fascia phablet, e non per tutti. Il Nexus 6 diciamo che è un passo avanti agli altri smartphone della stessa fascia.

Motorola Droid Turbo

Motorola-Droid-Turbo--1940x1293

Motorola Droid Turbo era tranquillamente uno dei migliori telefoni Android del 2014. Dalle caratteristiche hardware è come un cast all-star di un film campione d’incassi.

Monta un display da 5,2 pollici Super AMOLED quad-HD, la fotocamera da 21MP, una batteria 3900mAh enorme, la ricarica rapida (60% in 30 minuti), e 3GB di RAM. Supporta anche la ricarica senza fili e gira con il firmware stock Android. E ‘un vero tuttofare.

Il design liscio e le cornici sottili descrivono anche la grandeza della batteria – per non parlare di tutto il resto che è confezionato in Droid Turbo. Il suo display 5,2 pollici sembra giusto, e l’involucro di plastica significa che non è scivoloso come telefoni cellulari tutti di metallo.

L’unico lato negativo – è che è disponibile esclusivamente su Verizon, il che significa che viene fornito pre-caricato con un sacco di bloatware Verizon-correlato.

Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge

Samsung-Galaxy-S6-and-S6-Edge-1940x1293

La versione aggiornata dellarchitettura a 64 bit rende entrambi i dispositivi incredibilmente veloci, battendo la concorrenza a mani basse nei test. Il miglioramento del display Super AMOLED quad-HD migliora già un ottimo display montati sul Samsung Galaxy S5 e Galaxy Note 4, che è un bel risultato. I colori sono vivaci e i dispositivi possono raggiungere uno straordinario livello di luminosità.

Ma, forse, la fotocamera posteriore 16MP con una nuova lente F1.9 è la caratteristica più clamorosa. Il Note 4 aveva la migliore fotocamera Android, del momento, ma sembra che il Galaxy S6 e S6 Edge lo hanno superato. E’ anche in concorrenza comodamente con iPhone 6 di Apple (un confronto che la Samsung ha voluto fare in occasione del lancio ufficiale) per i dettagli e la scarsa illuminazione.

Le principali differenze tra i due dispositivi riguardano il design e e il formato della batteria. L’S6 Edge, ha uno schermo a doppia curva che fornisce qualche funzionalità in più, ha anche una batteria 2600mAh più grande. Meno sinuoso il Galaxy S6 dispone di una batteria 2550mAh appena più piccola.

Ahimè, non ci sono solo buone notizie. Samsung tendendo alla perfezione fisica ha fatto sì che le caratteristiche come lo slot della batteria e la microSD sostituibile sono stati sacrificati in favore di un più sottile – design Premium. Le dimensioni della batteria sono state snellite, il che significa che i due gemelli – nonostante i miglioramenti in termini di efficienza e di potenza – la batteria non si avvicina ai due giorni di durata come invece offerto da artisti del calibro del Sony Xperia Z3.

LG G3

LG-G3-1940x1293

Il display QHD è uno dei principali punti di forza del G3 (è stato uno dei primi smartphone a vantare questa tecnologia di visualizzazione), che sembra nitide e brillanti. C’è anche un enorme miglioramento della interfaccia utente che si integra perfettamente con la qualità del display.

Il design premium e il display di fascia alta è completato dal fatto che è uno degli smartphone più economici della lista, quindi avrai sicuramente un migliore rapporto qualità-prezzo. Auto-focus a laser – e un design notevole – l’LG G3 sta risolutamente in piedi con i migliori.

Purtroppo così tanta potenza sul display significa anche che la durata della batteria ne rimane gravemente colpita, con il G3 che lotta per durare un’intera giornata con uso medio. Ci sono anche i pulsanti stranamente posti sul retro del dispositivo, che sono scomodi da raggiungere con un grande dispositivo del genere.

Recensioni particolari

Sarebbe impossibile compilare una lista dei migliori smartphone sul pianeta senza menzionare il OnePlus One. E’ la definizione di rapporto qualità-prezzo con il suoi 300€ e un impressionante elenco di caratteristiche, che includono un display full HD, un il processore Snapdragon 801 con 3 GB di RAM e una grande batteria 3100mAh. Nonostante le sue grandi caratteristiche hardware è a buon mercato, il design e attenzione ai dettagli – sono specifiche tecniche, che possono tranquillamente farlo competere per le prime posizioni tra i migliori smartphone.

Ci sarebbe anche da parlare del Motorola Moto E (2015) e Moto G (di seconda generazione), entrambi i quali sono molto convenienti ed è impressionante quello che montano sotto il cofano, specialmente per quanto riguarda le prestazioni.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.