IDC: Samsung migliora nel 2015 ma Huawei è protagonista

 

La compagnia di analisi IDC ha da poco pubblicato una ricerca di mercato legata al settore mobile e al suo sviluppo nell’ultimo trimestre del 2015. La notizia di rilievo è che Samsung continua a essere leader e ha invertito in parte la rotta: la crescita su base annua è del 14% con il 21.4% di market share grazie alle 85.6 milioni di unità spedite. L’anno scorso si fermarono a 75.1 milioni, quindi oltre 10 milioni di smartphone venduti in più in tre mesi.

Sul secondo gradino del podio c’è Apple con 74.8 milioni di smartphone, il 18.7% di market share e una crescita registrata dello 0.4%. Da sottolineare il tiepido esordio dei nuovi modelli di iPhone 6s che, rispetto ad iPhone 6, hanno potuto contare fin da subito sulle vendite del mercato cinese

La sorpresa non poteva che essere Huawei, le vendite della compagnia cinese sono crescite del 37% passando dalle 23.6 milioni di unità del Q4 2014 alle 32.4 milioni del Q4 2015. La quota di mercato detenuta è pari all’8.1%.

Fuori dal podio ci sono Lenovo e Xiaomi. La prima è cresciuta del 43.6% riuscendo a spedire nell’ultimo trimestre oltre 20 milioni di dispositivi portandosi a casa un 5.1% del market share. La seconda cinese ha spedito 18 milioni di dispositivi con una crescita del 10%. In totale, le vendite degli smartphone negli ultimi tre mesi del 2015 ammontano a 399.5 milioni di unità.

In generale, nel 2015, le unità spedite sono state 1.43 miliardi, in crescita del 10.1% rispetto ai 1.3 miliardi del 2014. La classifica vede poi al primo posto Samsung con 324 milioni di unità spedite (+2.1%), Apple con 231.5 milioni (+20.2%), Huawei con 106.6 milioni (+44.3%), Lenovo con 74 milioni (+24.5%) e Xiaomi con 70.8 milioni (+22.8%). Diminuiscono le quote degli altri produttori, ora fermi al 43.6% della torta mentre le unità spedite vanno oltre i 600 milioni.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.