Iliad sarà il quarto operatore italiano  

Se il mercato italiano si ridurrà a tre operatori, avrà presto un quarto operatore. Sembra un gioco di parole, ma non lo è.

Se Wind e H3G riceveranno dall’Antitrust europea il semaforo verde per la fusione (il termine ultimo per la decisione è stato fissato all’8 settembre), Iliadacquisterà le frequenze non più utilizzate dai due colossi, entrando nel mercato italiano come quarto operatore mobile.

L’accordo, firmato da Iliad con Hutchison e Vimpelcom (rispettivamente azionisti di riferimento di 3 e Wind) e soggetto anch’esso all’approvazione della Commissione europea, prevede l’acquisto di un pacchetto di frequenze 3G e 4Gper un valore di 450 milioni di euro, con pagamento da effettuarsi fra il 2017 e il 2019, l’impegno a rilevare alcune migliaia di torri poste in luoghi densamente popolati e un agreement di roaming (nelle tecnologie 2G, 3G e 4G) della durata di cinque anni.

Il gruppo Iliad, parent company di Free, operatore telefonico francese noto per le sue tariffe aggressive, conta più di 6 milioni di clienti broadband a ultra-fast broadband e quasi 12 milioni di abbonati mobili.

La notizia sta facendo affondare il titolo Telecom sulle basi di un aumento della concorrenza e non sul fatto che Xavier Niel – azionista di maggiornaza di Iliad – abbia ancora interessi finanziari in Telecom Italia. Si tratta infatti di interessi definiti marginali (si parla di 25 milioni di euro) che saranno ceduti nelle prossime settimane.

Nella serata di ieri, appena appresa la notizia dell’accordo con Iliad, Fastweb, altro operatore candidato a ricoprire il ruolo di “quarta compagnia mobile italiana”, ha pubblicato una nota.

“Fastweb ha appreso oggi della firma dell’accordo tra Iliad e Hutchinson e Vimpelcom per l’acquisizione delle attività che compongono i rimedi per ottenere il via libera alla fusione di Wind e H3G. Negli scorsi mesi Fastweb ha lavorato al proprio piano per realizzare, con gli attivi oggetto di cessione, il quarto operatore mobile interamente infrastrutturato. Il progetto di Fastweb, che è stato ritenuto idoneo dalla Commissione Europea per salvaguardare la competizione del mercato mobile italiano, prevede la copertura del cento per cento dell’Italia con tecnologie 4G e 5G ready, basandosi sulla capillare diffusione della fibra ottica di Fastweb. Fastweb ritiene tale piano idoneo a promuovere la concorrenza e la crescita digitale del Paese, assicurando importanti investimenti, come ha sempre realizzato dalla sua nascita. Ci auguriamo che la proposta di Iliad garantisca le stesse prospettive di investimenti e sviluppo e chiediamo che sia sottoposto alla consultazione del mercato da parte della Commissione“.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.