La Camera dei Deputati dice sì alla “Carta dei diritti in Internet”

La Camera ha approvato due mozioni riguardanti “iniziative per la promozione di una Carta dei diritti in Internet e per la governance della rete”

L’Italia è sempre più vicina all’adozione di una Carta dei diritti in Internet. Pochi minuti fa la Camera dei Deputati ha approvato due mozioni riguardanti “iniziative per la promozione di una Carta dei diritti in Internet e per la governance della rete”. Il testo di riferimento è la Dichiarazione frutto del lavoro svolto da un’apposita Commissione istituita a Montecitorio.

Carta diritti

Al deputato Stefano Quintarelli (Scelta Civica) si deve la mozione 1/01031 che chiede al Governo di  “attivare ogni utile iniziativa per la promozione e l’adozione a livello nazionale, europeo e internazionale dei princìpi contenuti nella Dichiarazione” e a “promuovere un percorso che porti alla costituzione della comunità italiana per la governance della rete definendo compiti e obiettivi in una logica multistakeholder”.

Il parere del Governo alla mozione è convintamente favorevole“, ha affermato in Aula Antonello Giacomelli, sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle telecomunicazioni. “Nelle sue premesse che negli impegni, il documento disegna una linea sulla quale Governo e Parlamento possono trovare una traccia di lavoro comune, in un terreno sul quale non esiste un precedente e occorre dunque farsi carico della fatica e della responsabilità di trovare una risposta difficile a questioni nuove”.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.