La Xiaomi nel 2015 ha venduto meno del previsto.

 

960x0

Il grande sogno della Xiaomi, la nota azienda cinese produttrice di smartphone, tablet e vari accessori, è sempre stato quello di raggiungere un giorno la Apple per quanto riguarda, ovviamente, le vendite nel corso dell’anno. Questo grande sogno però nel 2015 si è infranto in mille pezzettini e a dirlo non è una persona qualunque e non è neanche una semplice indiscrezione proveniente dal web. Infatti è stato proprio il co-fondatore della Xiaomi, Lin Bin, a scrivere un post su Sina Weibo, dove ha rilasciato i dati di vendita dell’anno appena passato.

Da questi dati è emerso che il numero di unità vendute quest’anno sono al di sotto delle più nere previsioni che aveva previsto la Xiaomi all’inizio dell’anno. Infatti hanno venduto “soltanto” 70 milioni di dispositivi in tutto il 2015, una cifra che può sembrare davvero notevole soprattutto se consideriamo il fatto che fino a qualche anno fa la Xiaomi non la conosceva nessuno.

Il problema però sta tutto nel fatto che la società aveva previsto un minimo di 80 milioni fino ad un massimo di 100 milioni di unità vendute nel corso dell’anno e così, ovviamente, non è stato. In ogni caso c’è da dire che rispetto all’anno precedente c’è stata un incremento delle vendite del 16%.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.