La Xiaomi vuole prodursi i processori?

 

1-5-1900x700_c

Anche la Xiaomi vuole cominciare a produrre i processori per i propri device da sé, come sta facendo la Apple negli ultimi tempi. Questo ovviamente richiede un grande investimento iniziale che non farà sicuramente bene alle casse dell’azienda cinese, però nel lungo periodo, se le cose andranno bene e riusciranno a produrre un buon processore, allora potranno guadagnarci parecchio su.

La Xiaomi con questa mossa si metterebbe allo stesso livello di Apple, Samsung e Huawei, le quali sono i tre leader del mercato degli smartphone. Quindi sembra ovvio che l’unica soluzione per la Xiaomi per poter competere con loro sia di autoprodursi i processori per gli smartphone e i tablet che verranno prodotti in futuro.

Ovviamente questa produzione autonoma non potrà iniziare in tempi brevi a dare di già i suoi frutti, per il semplice motivo che vanno prima creati alcuni processori abbastanza potenti e di buona qualità, poi vanno testati e infine sarà possibile produrli.

Non c’è ancora nessuna ufficialità, però sarebbe sicuramente bello nel campo degli smartphone avere ancor di più concorrenza, così da far abbassare ulteriormente il prezzo dei futuri device. Inoltre la Xiaomi è solita proporre dei dispositivi con un prezzo davvero basso rispetto alla concorrenza, quindi par ovvio pensare che questo si abbasserà ancor di più.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.