LUMIX GH5: La prima mirrorless al mondo con registrazione video 4K a 60p/50p1 e 4:2:2 a 10 bit2

Panasonic ufficializza Lumix GH5, nuova foto/videocamera ammiraglia del brand giapponese. Offre una serie notevole di funzioni, inclusa registrazione video 4K 60p e anche porta USB-C perfetta per MacBook e MacBook Pro

 Risultati immagini per LUMIX GH5:

Dopo l’anteprima fatta al Photokina, Panasonic ha ufficializzato la nuova Lumix GH5, fotocamera Micro Quattro Terzi (MFT) che rappresenta ora il non plus ultra fotografico dell’azienda giapponese, soprattutto per i videoamatori. La GH5 è equipaggiata cone un sensore da 20.3 MP Live MOS senza filtro passa-basso, accoppiato con un nuovo processore Venus Engine che promette di migliorare la risoluzione, il colore e la riduzione del rumore, con prestazioni approssimativamente 1,3 volte superiori rispetto ai modelli precedenti.

Tra le notevoli specifiche tecniche e funzioni che andremo a esaminare, anticipiano subito la presenza della porta USB-C 3.1 che rende questa fotocamera top di gamma un abbinamento perfetto per gli utenti che usano MacBook Pro e MacBook 12″, entrambi dotati solo di porte di questo formato. Usando in abbinata la nuova Panasonic Lumix GH5 quando sarà disponibile a marzo con i portatili Apple di ultima generazione scompare la necessità di ricorrere ai lettori di schedine di memoria esterni e soprattutto il trasferimento delle foto e dei video risulterà molto più veloce grazie alla bus USB 3.1.

Il corpo macchina è resistente alle intemperie e molto robusto, include uno stabilizzatore d’immagine a 5 assi (con ‘Dual IS 2’ di supporto), doppio slot UHS-II per schede SD e un ampio mirino elettronico, cui si abbina un display touchscreen da 3,2 pollici completamente articolato.

panasonic-gh5-3La GH5 utilizza una versione della tecnologia di autofocus Depth From Defocus di Panasonic, con una velocità di attivazione a 480 fps e 225 punti di messa a fuoco selezionabili. Questo si traduce in tempi di messa a fuoco di 0,05 sec, scatti ripetuti a 9 fps con AF continuo e 12 fps con messa a fuoco bloccata.

Il punto di forza, come per ogni GH, è il video: la GH5 è grado di catturare video UHD 4K a 60p e 50p (8-bit 4: 2: 0), con un bit rate di 150Mbps e nessun ritaglio (usa l’intera larghezza del sensore). DCI 4K (24p) e il UHD / 30p offrono anche un bit rate di 150Mbps bit con colore 10-bit 4: 2: 2. Un aggiornamento del firmware per la prossima primavera aggiungerà al 10-bit 4:2:2  l’opzione da 1080 / 60p.

Disponibile in estate DCI / 24p, cattura UHD / 30p a 400 Mbps, e cattura 1080 / 60p a 200Mbps, entrambi usando la modalità di compressione All-Intra e l’impostazione colore 10-bit 4: 2: 2. In arrivo anche l’aggiornamento del firmware per la cattura dei video in 4K anamorfico, 4K HDR Photo Style e tethering USB.

La DMC-GH5 ha una poi una serie di strumenti per la cattura video avanzata, tra cui la forma d’onda e il monitoraggio vectorscope, ‘709 Like’ gamma, supporto opzionale V-logl, regolazione del livello di luminanza 10-bit e molto altro ancora. La GH5 supporta un output colore 10-bit 4: 2: 2 con registratore esterno (tramite la sua presa HDMI) oppure a 8-bit 4: 2: 2, durante anche la registrazione interna (a 8-bit 4: 2: 0).

Infine la GH5 consente di estrarre scatti a 6K dai filmati, pari a 18 MP. La Panasonic Lumix GH5 sarà in vendita alla fine di marzo al prezzo di 1999 euro.

panasonic-gh5-2

 

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.