Microsoft aggiunge il supporto agli sconti per gli acquisti in-app

 windows 10 app store

Il Windows Store, sul quale Microsoft conferma di voler puntare molto, si arricchisce di un’altra funzionalità che gli sviluppatori gradiranno sicuramente: la possibilità di programmare degli sconti a tempo per gli acquisti in-app.

Microsoft ha dichiarato: “Proprio come per gli sconti al prezzo delle app, quando si pubblica uno sconto per un acquisto in-app il prezzo si abbasserà automaticamente alla data e ora selezionate, e tornerà automaticamente alla cifra originale alla data di fine programmata. Sarà possibile configurare sconti con una durata massima di 30 giorni”.

La configurazione dello sconto, all’interno della voce “Prezzi e disponibilità” del Dev Center, richiederà appunto soltanto la configurazione del range temporale e il prezzo al quale l’acquisto in-app dovrà essere programmato. Sarà inoltre possibile configurare sconti differenti per gli acquisti in-app a seconda del paese.

La funzionalità sarà però visibile solo agli sviluppatori di app per Windows 10: per le app realizzate per Windows 8 e Windows Phone sarà ancora necessario abbassare manualmente il prezzo dell’acquisto in-app ed alzarlo nuovamente al termine della promozione.

Fra le modifiche aggiunte assieme a questa, spicca inoltre il supporto ad utenti multipli su un solo account:

“Questa caratteristica aggiunge grande flessibilità alla gestione degli account, attraverso l’uso di differenti permessi e ruoli: i ruoli permetteranno, fra le altre cose, di scegliere quali utenti possono gestire e caricare nuovi pacchetti, restringere l’accesso alle informazioni finanziare dell’account, o permettere solo a utenti selezionati di rispondere alle recensioni.”

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.