Netflix incorona Fastweb per le migliori prestazioni

L’ISP Speed Index di Netflix premia Fastweb come miglior provider italiano. Le sue prestazioni medie nelle ore di picco sono di 3,59 Mbps.

Il miglior provider italiano per Netflix è Fastweb. Secondo l’ISP Speed Index, che misura la velocità media fruita dai clienti della piattaforma streaming durante l’orario di picco, a novembre Fastweb si è distinta con 3,59 Mbps. Al secondo posto Telecom Italia e Wind con 3,42 Mbps. Seguono Tiscali con 3,39 Mbps e Vodafone con 3,35 Mbps.

Da rilevare che il Netflix Index non misura la massima velocità della rete, bensì le perfomance medie reali. Ovviamente a un parametro più alto corrispondono una migliore qualità delle immagini e avvii streaming più rapidi.

ISP Speed Index
ISP Speed Index (in rosso le aree dove è presente Netflix)

Sebbene le prestazioni medie italiane non siano così eclatanti bisogna ammettere che sono in linea con gli altri paesi. Chi fa meglio di solito ha uno scostamento verso l’alto minimale. In Francia il dato medio è di 3,55 Mbps, in Germania è di 3,79 Mbps, in Danimarca è di 3,97 Mbps.

“Siamo molto felici che Fastweb si sia classificata prima in questa indagine che ha lo scopo di sensibilizzare gli operatori sulla domanda di banda ultralarga in ogni Paese”, ha commentato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb . “In tutto il mondo, questa classifica viene tenuta in grande considerazione dai consumatori quando devono scegliere a chi rivolgersi per una connessione a Internet perché fornisce un ranking neutrale e oggettivo”.

Fastweb ha spiegato di essere riuscita a raggiungere un tale risultato grazie al piano di investimenti per la fibra avviato due anni fa. Oggi non a caso vanta circa 6,2 milioni di famiglie raggiunte dai suoi servizi Fiber to the Cabinet e Fiber to the Home. Entro la fine del 2016 saranno raggiunte altre 1,3 milioni di famiglie.

Offerte, contest e news in anteprima sulla pagina Facebook di tecnologyblog. Diventa nostro fan!

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.