I PROTAGONISTI DEL 2017 DELLE TLC: FREE, WIND3 E GLI MVNO

Risultati immagini per FREE, WIND3 E GLI MVNOE’ stato un anno molto vivace il 2016 per le telecomunicazioni italiane. Dopo avervi raccontato l’ anno delle tv, con lo speciale Dati Auditel Tv del 2016, passiamo ora al nostro primo Speciale del 2017. In breve, cosa è successo nella telefonia italiana e quali saranno i protagonisti e i possibili sviluppi nell’ anno appena iniziato.

Il 2017 delle telecomunicazioni italiane
Fusione 3 Wind. Sarà un anno davvero movimentato. Nel 2016, come chi ci segue abitualmente sa bene, è arrivato l’ ok alla fusione tra Wind e 3. Su questo tema, potete leggere tutte le notizie aggiornate cliccando qui. Si tratta della fusione più importante mai avvenuta nella storia della telefonia italiana. Il quarto e il terzo operatore, oggi sono unica cosa. Dopo anni di trattative, finalmente Vimpelcom e Hutchison Whampoa sono giunti all’ accordo, nella formula del 50 e 50. Nel 2016, è arrivato l’ ok della Commissione Europea, per niente scontato e alla fine, i due operatori hanno iniziato il percorso che porterà, in questo 2017, alla nascita di una nuova, grande, compagnia, operante sia sul fisso che sul mobile, dove registrerà il primato per numero di clienti.

Il 2017 sarà pieno di passaggi importanti. Le due compagnie dovranno integrarsi commercialmente e poi aprirsi al roaming reciproco, fino all’ aggiornamento dell’ intera rete mobile, così da costruire l’ unico network che entro massimo 3 anni, ospiterà tutti i clienti Wind e 3.

La creazione di questo colosso ha da subito trovato il favore dei due principali competitor Tim e Vodafone, attirati dalla possibilità di dare fine alla lunga guerra dei prezzi che ha contratto i profitti delle compagnie. Un miraggio durato poco perché, nell’ estate del 2016, i soci di Wind e 3 scelsero di rassicurare la Commissaria Europea alla Concorrenza, restituendo parte delle frequenze e delle antenne, per dare spazio ad un nuovo quarto operatore. Altro grande protagonista di questo 2017.

FREE MOBILE. GRANDE PROTAGONISTA DEL 2017

Come detto, Free Mobile, sarà il nuovo quarto operatore italiano e punterà tutto su chiamate e internet in mobilità a basso costo. Sfrutterà antenne e frequenze della nuova Wind3 ed è pronta a partire, secondo le parole dello stesso Xavier Niel, già nell’ estate del 2017.

Free è pronta a rivoluzionare il mercato italiano, seguendo lo stesso format adottato in Francia: tariffe a basso costo, poche e semplici e generosi bundle per internet mobile.

GLI MVNO ITALIANI NEL 2017

Sarà un anno vivace anche per gli MVNO italiani. Protagonista di questo mercato sarà Fastweb, che dopo anni da operatore mobile virtuale ESP sta affrontando il delicato passaggio a full mvno. Evoluzione tecnologica che rappresenta la volontà di Fastweb di invadere anche il mercato mobile con maggiore efficacia.

Fastweb è stata nel 2016 tra i protagonisti delle vicende raccontate sopra, cercando di strappare a Free il posto di quarto operatore italiano, acquisendo frequenze e bts di Wind3. Alla fine l’ hanno spuntata i francesi ma agli svizzeri di Fastweb è rimasto un po’ l’ amaro in bocca e oggi, la voglia di diventare un punto di riferimento nel segmento degli operatori mobili virtuali è molto forte.

Recentemente Fastweb Mobile ha acquisito la divisione business di Tiscali e ha annunciato la preparazione di una rete 5G che esordirà entro il 2020.

Destino invece incerto per il leader PosteMobile, forse non più strategico per le attività del Gruppo Poste Italiane e possibile preda di altre compagnie.

IL 2017 SARÀ L’ ANNO DEL QUAD PLAY E DELLA TV ON DEMAND

Sicuramente nel 2017 assisteremo all’ intensificarsi delle offerte quad play delle compagnie italiane e al passaggio, sempre più massiccio verso la tv on demand. In Italia i grandi protagonisti restano Netflix e Infinity ma da pochi giorni ha esordito Amazon Prime Video.

Vodafone ha approntato la sua nuova Vodafone Tv mentre Tim Vision si costituirà probabilmente come società ad hoc così da consentire al gruppo Telecom Italia investimenti nella produzione di contenuti esclusivi.

La televisione tradizionale come abbiamo continuerà sicuramente a soffrire e sul tavolo, c’ è la sfida lanciata da Vivendi a Fininvest per il controllo della italiana Mediaset.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.