Crea sito

Putin mette al bando Microsoft: Mosca elimina prodotti informatici Usa e scommette su software locali

Aria di autarchia tecnologica in Russia. Il paese eliminerà i programmi Microsoft dai computer pubblici per favorire i software locali.

Putin mette al bando Microsoft: Mosca elimina prodotti informatici Usa e scommette su software locali
La “rivoluzione” partirà con la rimozione dei programmi dell’azienda di Bill Gates da circa 6 mila pc. Ogni anno il governo russo spende circa 295 milioni di dollari per sistemi informatici stranieri

In Russia non si userà più Microsoft ma “Moi Ofis Pochta“, non ci sarà più “cloud” ma “oblako“. Mosca ha deciso di eliminare i prodotti informatici statunitensi per favorire i software locali. Il ministro delle Comunicazioni Nikolay Nikiforov ha spiegato la decisione al sito Bloomberg : “Vogliamo che i soldi dei contribuenti e delle imprese statali vengano spesi principalmente in software locali”. La “rivoluzione” informatica partirà da Mosca conla rimozione dei programmi Microsoft da circa 6 mila pc. Tutti i programmi e le soluzioni dell’azienda di Bill Gates utilizzati dall’amministrazione, da Exchange Server ad Outlook, verranno sostituiti con un software nazionale. La realizzazione del progetto, rivela Il Sole 24 Ore, sarà affidata a Rostelecom, un operatore statale, mentre a sviluppare il nuovo software sarà la compagniaNew Cloud Technologies.

Adottando sistemi informatici locali il governo di Putin potrà risparmiare sul bilancio. Secondo il sito Bloomberg la Russia ogni anno spende circa 20 miliardi di rubli (295 milioni di dollari) per l’adozione di programmi stranieri. Mosca in passato ha già abbandonato il sistema di sorveglianza americano Cisco per un software locale.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.