Router AC D-Link DSL-3590L

Caratteristiche.

In questa recensione analizziamo il modem router ADSL2+ D-Link DSL-3590L dotato di connettività WiFi AC di ultima generazione e di un design particolare che rende questo prodotto esteticamente diverso dal resto dei concorrenti.

dlink dsl 3590l

D-Link DSL-3590L – Recensione

Per consuetudine siamo abituati a modem e router dalle solite forme rettangolari, i quali si differenziano spesso solo per la presenza o meno di antenne o per qualche angolo smussato. La situazione cambia se analizziamo il router D-Link DSL-3590L, che è caratterizzato da una forma cilindrica dalle dimensioni mediamente compatte, e riesce a spezzare la monotonia visiva ormai diventata uno standard in questa categoria di periferiche.

Sviluppandosi verso l’alto troviamo sulla parte frontale la serie di LED posizionati verticalmente, questi servono ad indicare lo stato della connessione, il funzionamento del WiFi, il collegamento di eventuali periferiche sulle porte USB, o la presenza di computer connessi tramite le porte ethernet.

dlink dsl 3590l

Nella parte posteriore, invece, troviamo posizionate le varie porte ed i pulsanti che D-Link ha inserito in questo 3590L. Partendo dalla parte alta vediamo il connettore per il cavo ADSL, una porta USB 3.0, una porta USB 2.0, 4 porte ethernet Gigabit, il pulsante di accensione e spegnimento del WiFi, il tasto di accensione e spegnimento del modem router, ed il connettore per l’alimentazione.

dlink dsl 3590l

Volendo paragonare le dimensioni di questo router con altre periferiche comuni vediamo come questo risulti poco più alto di un paio di cuffie, e poco più basso di un case micro ATX. Le dimensioni pari a 123 x 102 x 220 millimetri assicurano infatti che questo D-Link non sia troppo ingombrante, ma nemmeno tanto piccolo da svanire. Secondo il nostro parere le dimensioni sono perfette e permettono a questo router di far bella figura anche nelle case più ordinate!

dlink dsl 3590l

D-Link DSL-3590L – Caratteristiche e prova sul campo

Questo D-Link DSL-3590L è un modem router ADSL2+ dotato di tecnologia WiFi AC capace di trasferire file fino ad una velocità massima teorica di 1900 Mbps, dotato di due bande, una da 2,4 ed una da 5 GHz, assicura le migliori performance per i dispositivi più recenti, e risulta particolarmente indicato per il gaming e per sessioni di streaming di contenuti multimediali ad alta definizione.

Al suo interno questo router ospita ben sei antenne MIMO dalle ottime prestazioni, capaci di garantire un range di copertura abbastanza buono anche con diversi ostacoli nel mezzo. Rispetto ad un altro router AC testato recentemente abbiamo verificato come la copertura sia soddisfacente e ampiamente congrua alle aspettative, a creare qualche problema è solo la banda AC, che dai nostri test in generale, non solo su questo apparecchio, risulta più sensibile a muri ed ostacoli nel mezzo rispetto alla più consolidata tecnologia N.

Ottime invece le porte ethernet 10/100/1000 Mbps, le quali offrono la costituzione di una rete locale estremamente veloce e reattiva grazie al supporto Gigabit, risultando perfetta per connettere i PC lasciando così il WiFi a disposizione di smartphone e centri multimediali. Questi ultimi sicuramente più esosi di prestazioni soprattutto durante sessioni di streaming video.

Una caratteristica che ci ha pienamente soddisfatto non la si trova sulla scheda tecnica, parliamo infatti del pannello di amministrazione con cui questo D-Link DSL-3590L giunge a casa. L’interfaccia è estremamente pulita ed immediata, e risulta comprensibile da subito anche ai meno esperti. Tutti i parametri sono facilmente raggiungibili, e le informazioni essenziali sono messe ben in evidenza e subito a disposizione dell’utente, il quale non faticherà a trovare ciò che serve.

Sulla pagina iniziale, chiamata Home, troviamo un semplice grafico della rete, in cui ogni elemento è cliccabile per mostrare le diverse informazioni, come quelle relative alla connessione, al router, ai client o alle periferiche connesse. Riguardo la connessione, vediamo nel basso come questo D-Link ci indichi la portante allacciata, la velocità massima teorica raggiungibile, i valori in decibel relativi ad SNR, attenuazione, indirizzi IP e tutto ciò che concerne la rete WAN e LAN.

 

Cliccando sul simbolo del router in mezzo al grafico otteniamo invece informazioni più dettagliate relative alla rete locale sia ethernet che WiFi. Per quest’ultima abbiamo inoltre modo di vedere quali sono le password assegnate ai due canali 2,4 e 5 GHz e possiamo andare velocemente alle impostazioni per modificare ciò che vogliamo. Cliccando invece sui client connessi, vediamo tutti i dispositivi all’interno della rete e possiamo andare a modificare velocmente impostazioni come il Parent Control su ognuno di essi.

 

Cliccando su USB Devices invece ci viene fornita la lista dei servizi dedicati attivi e delle periferiche connesse al router. Nella seconda immagine proposta invece troviamo il pannello di controllo dei vari servizi di condivisione, come UPnP Media Server, SAMBA, Web File Access e FTP File Access.

 

Sorprendente, poi, la semplicità della pagina dedicata al QoS Engine, servizio che permette all’utente di definire quali device hanno la priorità all’interno della rete. Grazie ad un semplice sistema a blocchi gerarchici sarà infatti possibile assegnare diverse priorità ai computer, smartphone e vari device connessi al router.

Per quanto concerne la prova sul campo di questo router dobbiamo ammettere che siamo stati contenti dei risultati ottenuti. Cominciamo con il dire che l’installazione è stata semplice, il Wizard di configurazione fa il suo lavoro e con pochi interventi da parte dell’utente configura il router in modo da connettersi alla rete ADSL.

Buoni poi i valori della portante, su una velocità massima di 20124 / 1014 Kb/s raggiungibile dalla portante della nostra ADSL, questo D-Link 3590L si è agganciato stabilmente a 17772 / 1014, con valori SNR veramente buoni.

Oltre alla velocità della linea, però, abbiamo testato anche la velocità di trasferimento del WiFi AC, ottenendo una banda media di quasi 20MB/s con picchi da 23 megabyte. Nel nostro test questo D-Link ha fatto meglio di un altro concorrente con WiFi AC, e molto meglio del router di dotazione Fastweb, Technicolor, che dispone solo di tecnologia WiFi N.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.