Samsung deposita un brevetto per gli ologrammi in 3D.

 

iStock_000076482957_Medium-1280x934

Questo 2016 sarà l’anno della realtà virtuale e di quella aumentata ed ovviamente la Samsung sarà una delle maggiori protagoniste in questo nuovo mercato, per il semplice fatto che uno dei modelli di visore che sarà messo in commercio è il noto Samsung VR. Però la Samsung non vuole limitarsi a produrre dei dispositivi per questa nuova tecnologia ma punta lo sguardo già verso il futuro che verrà.

Infatti ha da poco depositato presso lo United States Patent and Trademark Office (USPTO) un nuovo brevetto riguardante una nuovissima tecnologia che è sempre stato il sogno di tutti a partire dai primi film di fantascienza dello scorso secolo. Sto parlando ovviamente degli ologrammi in 3D.

L’azienda sudcoreana ha infatti depositato il 27 dicembre un brevetto riguardante la riproduzione di ologrammi in 3D con l’utilizzo di alcune specifiche onde di luce. Al momento però non ci sono altre informazioni riguardanti questo brevetto, ne tantomeno per un suo futuro utilizzo.

Anche se ci vien d’obbligo pensare ad un futuro Samsung Galaxy S8 o al massimo S9 con la possibilità di riprodurre degli ologrammi direttamente sul display del dispositivo oppure dalla fotocamera di cui saranno dotati.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.