Samsung Galaxy A5 recensione e impressioni d’utilizzo

Samsung-Galaxy-A5-SM500F-featured

Samsung Galaxy A5 SM-A500F tre quarti

Samsung Galaxy A5 è stato presentato già da qualche mese ed, effettivamente, se ne vedono parecchi girare. Anche io, grazie ad un mio parente, sono riuscito a metterci le mani sopra. “Finalmente” direi, visto che mi aveva incuriosito non poco.

Perché il Samsung Galaxy A5?

Semplice: non è un dispositivo di fascia bassa ma non è nemmeno l’ultima serie S; va in sovrapposizione con le serie S ormai passate. Quindi mi sono chiesto il perché sia stata fatta uscire la gamma “A”.  Eh si, perché non esiste solo il Samsung Galaxy A5 ma anche l’A3 e l’A7. Samsung ha quindi proposto un’intera gamma, ovviamente differenziata per le diverse dotazioni hardware. Cosa accomuna i dispositivi della serie “A”? Semplice: il design ed i materiali. Sono diversi da tutti gli altri Samsung attualmente in gamma.

Infografica caratteristiche tecniche

Samsung Galaxy A5 SM-A500F infografica differenze serie alpha

Qui trovate un’infografica esplicativa di tutte le differenze a livello hardware dei 3 modelli Alpha sopra citati. Si passa dal “piccolo” Samsung Galaxy A3 al più performante Samsung Galaxy A7.

Le differenze vanno dalle dimensioni del display, al numero di processori utilizzati, alla risoluzione delle fotocamere, fino ad arrivare alla differente capienza della batteria.

Le dimensioni dei 3 dispositivi sono comunque contenute in tutti e 3 i casi. In alcuni casi sono anche più ridotte dei dispositivi della serie S.

Anche il peso è particolarmente contenuto, anche per i materiali utilizzati, e non differisce in particolar modo nei 3 diversi modelli. Diciamo che il Samsung Galaxy A5 rappresenta la media dei 3 modelli e condivide elementi del Galaxy A3 e del Galaxy A7: CPU dell’A3, Display HD dell’A7.

Addirittura si vocifera QUI dell’uscita di un presunto Samsung Galaxy A8.

Infografica design Samsung serie A

Samsung Galaxy A5 SM-A500F infografica design serie Alpha

“illo tempore”, quando Samsung presentò la serie A, si sostenne che stava per essere proposto un nuovo standard per quanto concerne il design degli smartphone.

Samsung stessa sostenne che, a prescindere dai componenti interni (hardware) dello smartphone, il metallo usato per assemblare il terminale, il design, l’ergonomia, i processi produttivi (taglio diamantato dell’alluminio) avrebbero segnato un nuovo capitolo per la casa coreana.

Inoltre le dimensioni ed il peso particolarmente contenuti avrebbero contraddistinto ancora di più questa serie. Sicuramente contribuiscono a rendere questi dispositivi molto “portabili” e maneggevoli.

Anche le diverse colorazioni avrebbero dovuto rendere questi smartphone particolarmente appetibili ai fashion addict e avvicinarli al confronto con Apple iPhone 6, HTC M8, LG G Flex 2, etc.

Recensione del Samsung Galaxy A5 SM-A500F

Samsung Galaxy A5 SM-A500F vista tre quarti della scocca posteriore monoblocco in alluminioCome già detto, Galaxy A è la linea Samsung fatta in metallo. La scocca del Galaxy A5 è davvero bella, sia per ciò che riguarda il metallo usato, sia per le finiture. Il Samsung Galaxy A5 utilizza anche un vetro Gorilla Glass 4. La cornice laterale e la cover posteriore sono un unico blocco di alluminio di diversa colorazione. Va da se che lo smartphone non si può aprire e la batteria non è accessibile. Sempre meglio comunque della solita cover posteriore di plasticona cinese.
A livello di forma e dimensione l’A5 non è certo una novità, anzi: ricorda molto da vicino il vetusto Samsung Galaxy S2. ve lo ricordate? Se devo dire la mia, preferisco di gran lunga questa forma leggermente più squadrata. Così come non mi spiace affatto la scocca in alluminio perché:

  1. è leggerissima;
  2. da un gran senso di solidità;
  3. sembrerebbe essere davvero resistente.

La CPU

L’hardware del Samsung Galaxy A5 monta lo stra-conosciuto Qualcomm Snapdragon 410 quad-core clockato a 1,2 GHz. Come già avrete avuto modo di vedere, questa CPU e la sua particolare architettura sono montati nella quasi totalità degli smartphone di fascia media presenti oggi sul mercato. Anche la GPU è super-collaudata ed è l’Adreno 306. Completano la dotazione una RAM di 2GB ed una ROM di 16GB, anche queste relativamente standard nella maggior parte dei dispositivi in commercio. Ovviamente la ROM è espandibile con le classiche SDHC.
Il modulo GSM è compatibile con la rete LTE ad una velocità di 150 Mb/s in download e 50 MB/s in upload. Presente anche la radio FM sempre utile per chi, come me, viaggia tutti i giorni e non vuole spendere troppi soldi per abbonamenti vari a Spotify, Deezer, etc.

Display

Samsung Galaxy A5 SM-A500F-schermata principaleIl display è decisamente uno dei punti di forza del Samsung Galaxy A5. Si tratta di un schermo da 5 pollici con tecnologia SuperAMOLED (neri profondissimi) e risoluzione 1280×720, con una densità di 294 punti per pollice. Certo, la definizione non è al top ma lo schermo, vi assicuro, è veramente uno spettacolo per quanto riguarda la luminosità e la resa dei colori. La luminosità è regolata automaticamente ed è sempre adeguata, sia che siate al buio pesto, sia che vi troviate sotto lo schioppo del sole di luglio: lo schermo si legge sempre bene senza affaticare troppo gli occhi.
Menzione particolare anche per il touchscreen che è davvero reattivo come un top di gamma, tipo iPhone. La digitazione è sempre sicura, reattiva e senza esitazioni. La tastiera di default è quella classica dei dispositivi Samsung ma anche le altre tastiere si comportano bene. Ho provato la Swiftkey e mi sono subito trovato a mio agio.

Fotocamera

Il Samsung Galaxy A5 monta lo schema classico di fotocamere: 5 megapixel per la fotocamera anteriore e 13 megapixel per quella posteriore. Per quella posteriore è ovviamente anche presente il flash LED e video in Full HD a 30 fps.
Il sensore è di tipo CMOS e qualità non arriva sicuramente a quella mostrata dal Samsung Galaxy S5. Offre comunque una qualità decente di scatto, molto vicina a quella dell’Huawei P8 lite o a quella del Wiko Ridge.
Come per la media degli altri dispositivi con questa dotazione, la fotocamera posteriore produce buoni scatti in condizioni di luminosità accettabili e i colori sono abbastanza fedeli con una buona dinamica. La storia cambia invece in condizioni di luce scarsa: fa la comparsa il rumore digitale e i colori virano inevitabilmente sul rosso quando il flash LED non arriva a coprire tutta la scena.
La fotocamera frontale ha un obiettivo che raggiunge i 110° in modalità ritratto e 120° in modalità panorama: buon selfie! :)

Sistema operativo

Samsung A500 Galaxy A5 Smartphone, 16 GB, Nero [Italia]
Samsung A500 Galaxy A5
Listino:EUR 379,90
Prezzo:EUR 267,90
Risparmio:EUR 112,00
Price Disclaimer

Il sistema operativo del Samsung Galaxy A5 è un Android 4.4.4 KitKat personalizzato con la solita interfaccia TouchWiz di Samsung. La personalizzazione sembra essere identica a quella già vista su Samsung S5.
Le app pre-installate sono quelle già viste sugli altri modelli Samsung solo che sembra che, stavolta, le personalizzazioni siano meno invasive del solito.
Sono state inserire poi alcune scorciatoie tra cui lo stand-by intelligente che non non permette allo schermo di spegnersi se rileva lo sguardo verso il telefono, e la modalità d’uso con una sola mano.
Tutto sommato le personalizzazioni ci sono e sono tante (a parte i “soli” 5 temi a disposizione) ma il telefono rimane comunque veloce e reattivo; possiamo dire che non hanno “toccato” le prestazioni e l’autonomia del telefono.

Batteria

La batteria fornita è agli ioni di litio ed ha una capacità di 2300 mAh; questa, unitamente all’architettura usata ed alla CPU particolarmente collaudata, ci permette di arrivare fino a fine giornata praticamente con ogni scenario di utilizzo, anche quello più impegnativo.

Pur mettendocisi di impegno, stando sempre tra 4G e 3G, cambiando continuamente cella e facendo lavorare tanto la CPU con il 3D (giochi), sono comunque arrivato fino a sera; mai sotto le 10-11 ore di utilizzo. Utilizzando il Samsung Galaxy A5 normalmente si arriva a fine giornata con una riserva di batteria di circa il 20%. Inoltre è presente la classica modalità di risparmio energetico che disabilità tutte le funzioni del telefono, eccetto quelle di chiamata e di messaggistica. Utile.

Scheda Tecnica

Dimensioni 139,3×69,7×6,7 mm
Peso 123 grammi
OS Android 4.4.4 KitKat
CPU Qualcomm Snapdragon 410 Cortex-A53 quad-core 1,2GHz
GPU Adreno 306
RAM 2 GB
ROM 16 GB
Display 5 pollici Super AMOLED 1280×720 pixel 294ppi
Fotocamera 5/13 megapixel flash LED
Rete 4G LTE
Batteria 2300mAh

Galleria immagini

Mi scuso per la pessima qualità delle immagini prodotte in questa occasione.

Impressioni e considerazioni

Devo dire, ve ne sarete accorti, che il Samsung Galaxy A5 mi ha davvero colpito!
Voglio dire: non sembra proprio il classico plasticone Samsung. E’ bello, squadrato, leggero, “duro”. Insomma, quello che sono i concorrenti da parecchio tempo.
Se prendiamo la componentistica e le prestazioni, il Samsung Galaxy A5 non è un telefono che “sfonda”; non ha vere e proprie caratteristiche al top, anzi! Però ha il suo feeling particolare, il suo “perché”.
Insomma: se volete uno smartphone non costosissimo, bello, solido, affidabile pensate al Samsung Galaxy A5. Il prezzo varia nell’intorno del 300€ e non è poco se comparato alla concorrenza.

Questo Samsung Galaxy A5 ti fa sentire tra le mani quel qualcosa che gli altri non hanno: QUALITÀ!

Pro

  • Design
  • Peso e spessore
  • Display di qualità
  • Autonomia

Contro

  • Caratteristiche tecniche non eccelse
  • Audio esterno troppo basso
  • Costo forse troppo elevato

Prezzo Samsung Galaxy A5

Conviene acquistare Samsung Galaxy A5? Lo trovi con un sostanzioso sconto su Amazon

 

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.