Telecom, fibra in casa grazie ai contatori elettrici A2a

Risultati immagini per Telecom, fibra in casa grazie ai contatori elettrici A2a

Telecom Italia avrebbe siglato un accordo con A2a per replicare la strategia di Enel Open Fiber. Vuole portare la fibra negli appartamenti e nei palazzi sfruttando i cavidotti elettrici.

La battaglia per la fibra si fa sempre più elettrizzante. Telecom Italiaha siglato un accordo con A2a, uno dei più grandi concorrenti di Enel, per portare connettività ultra-broadband direttamente negli immobili e appartamenti. In pratica, l’obiettivo è sfidare Enel Open Fiber sul medesimo core business: cablare in fibra sfruttando i cavidotti elettrici ed eventualmente arrivare negli appartamenti tramite i contatori.

A2A
Infrastrutture A2A

La Repubblica oggi rivela che le due società hanno siglato un “memorandum of understanding” non esclusivo – anche se latitano ancora dichiarazioni ufficiali al riguardo. Ciò vuol dire che potenzialmente Telecom potrebbe replicare accordi di questo tipo con altre società elettriche locali di distribuzione, come ad esempio Acea a Roma.

A2a ha reti in fibra a Milano, Brescia e Bergamo, ma quel che conta è l’intenzione di condividere i suoi cavidotti elettrici per la fibra e consentire l’installazione di antenne mobili TIM su tralicci e lampioni per potenziare copertura ed efficienza trasmissiva.

Insomma, se l’operazione dovesse andare in porto, Telecom avrà modo di fornire fiber-to-the-building o fiber-to-the-home con la stessa modalità (annunciata e poi corretta) di Enel Open Fiber, quindi sfruttando la sostituzione dei contatori A2a.

roma telecomLa prima città potrebbe essere Milano dove opera A2a Smart City. Qui la strategia sarebbe quella di offrire inizialmente i nuovi servizi dove non arriva Metroweb, dato che di fatto l’ex monopolista dispone sul territorio di 34 centrali di rete. In un secondo momento potrebbe scattare la competizione anche dove Metroweb-EOF sono presenti.

Il nuovo corso di Telecom timonato dall’AD Cattaneo sembra davvero rompere con il passato. Non solo ha iniziato a rispondere a ogni annuncio di nuova copertura fibra degli avversari, ma sta cercando di far valere i propri diritti a Bruxelles e presso l’AGCOM.

Si respira un rinnovato dinamismo nel mercato: la speranza è che sia a vantaggio dei consumatori.

Nota. L’immagine di copertina riguarda gli obiettivi Telecom 2017, a prescindere dall’eventuale accordo con A2a

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.