Windows 10 AU: un bug causa blocchi improvvisi

Se possedete un PC con Windows 10 Anniversary Update e un SSD state attenti ai misteriosi blocchi e freeze dell’intero sistema.

Windows 10 Anniversary Update
Microsoft ha cominciato a rilasciare Windows 10 Anniversary Update.

Microsoft da qualche settimana ha iniziato anche in Italia il roll-out dell’aggiornamento per Windows 10 chiamato Anniversary Update. Sebbene questo aggiornamento porti con se numerose e gradite novità, come un nuovo menù Start e una Cortana sempre più integrata e funzionale, come per tutti i nuovi sistemi, presenta ancora qualche bug.

Nonostante il primo aggiornamento cumulativo rilasciato negli scorsi giorni, alcuni utenti sul forum di supporto ufficiale Microsoft dedicato riferiscono della possibilità di irrimediabili blocchi e di freeze dell’intero sistema. I blocchi si verificano in seguito all’installazione di Windows 10 Anniversary Update su un sistema dotato di un Hard Disk a Stato Solido (SSD) con le applicazioni ed i programmi installati su un disco diverso da quello del sistema operativo.

Tutti coloro che stanno riscontrando questo tipo di problema possono consultare il forum ufficiale Microsoft. Il moderatore Basith M, ha affermato che la società di Redmond è a conoscenza di questo problema e sta lavorando per risolverlo quanto prima, con un aggiornamento che arriverà anche grazie alle segnalazioni degli utenti coinvolti da questo problema.

Nell’attesa di una soluzione, è possibile aggirare questo inconveniente avviando il PC in Safe Mode, modalità nella quale il problema non sembra verificarsi, e spostare tutte le applicazioni ed i programmi più importanti e più utilizzati sullo stesso disco di installazione del sistema operativo.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.