Xiaomi: prime foto del Mi 5 e l’idea notebook nel 2016

 

Direttamente dall’Oriente arrivano nuove informazioni sulle prossime mosse del produttore Xiaomi. Dopo un primo timido approdo nel mercato USA con l’apertura di uno store online di accessori, la compagnia cinese rinnoverà presto il suo top di gamma Mi 4, annunciato nell’estate del 2014 e ancora senza erede nonostante sia passato oltre un anno. Complici i problemi del SoC Snapdragon 810 di Qualcomm, Xiaomi Mi 5 potrebbe esordire a gennaio con il nuovo Snapdragon 820 una volta che questo sarà prodotto su larga scala. Considerate le ipotesi del ritardo, spuntano nuove foto di quello che invece sarà il design: tondeggiante, con bordi in metallo e tasto fisico centrale pronto a ospitare il sensore di impronte digitali, come sulla gamma Galaxy di Samsung e le ultime proposte Meizu. Tra le novità principali è molto probabile che ci sia la tecnologia Force Touch, in grado di rilevare più livelli di pressione sul touchscreen per accedere a scorciatoie o funzioni extra.

Altri nuovi e interessanti rumors riguardano invece l’entrata di Xiaomi nel mercato notebook con un modello particolarmente aggressivo in termini di qualità e di prezzo. Nel dettaglio, dovrebbe trattarsi di un computer da 15.6 pollici con risoluzione Full-HD (1920 x 1080 pixel), processore Intel Core i7 di 4a generazione, 8 GB di Ram e chip grafico dedicato GeForce GTX 760M Nvidia con 2 GB dedicati. Il sistema operativo dovrebbe essere basato su Linux per posizionare il dispositivo ad un prezzo di 425 euro e sondare il mercato prima di proporre una gamma prodotti più ampia.

Indiscrezioni da prendere con il beneficio del dubbio: da tempo il produttore cinese viene accostato al mercato computer con un prodotto in metallo simile per design alla gamma MacBook di Apple. Al contrario, i dirigenti non hanno mai confermato questa ipotesi.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.