Zuckerberg donerà 45 miliardi di dollari per rendere il mondo un luogo migliore

Max Zuckerberg è la primogenita del fondatore di Facebook. Per festeggiarla papà e mamma le hanno dedicato una lettera che parla di presente e futuro.

Ieri è nata Max Zuckerberg e poche ore dopo il papà ha pubblicato un’accorata lettera sui social intitolata “A letter to our daughter”. In questa si possono scorrere riflessioni sul futuro, sull’amore e sull’impegno per rendere il mondo un luogo migliore. Si respira aria di filantropia e il riferimento alla Chan Zuckerberg Initiative è puntuale.

La famiglia Zuckerberg
La famiglia Zuckerberg

E poi c’è un passaggio in cui si parla della cessione nel tempo del 99% delle azioni di Facebook – oggi appunto valutate 45 miliardi di euro. Non è una dichiarazione scontata o di facciata. È un messaggio probabilmente a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di ricevere molto nella vita. Alla piccola Max certamente non mancherà mai un adeguato supporto economico – anche solo l’1% di un capitale enorme è pur sempre una sicurezza – ma questa non è una giustificazione sufficiente per qualsiasi commento cinico.

lettera
A letter to our daughter

Zuckerberg, come hanno già fatto Bill Gates e Warren Buffett, ha deciso di investire il suo capitale nel mondo che ha accolto sua figlia. È una posizione di rottura anche per la nostra società. In Italia anche il più illuminato degli imprenditori a volte sembra non essersi mosso di un passo dalla novella del Verga, quella dedicata alla “Roba”, i beni materiali, la terra. Magari non accumula per sé, lo fa per i figli. Ma la sostanza non cambia.

“Max, ti vogliamo bene e sentiamo la grande responsabilità di lasciare un mondo che possa essere un posto migliore per te e tutti i bambini. Ti auguriamo una vita piena dello stesso amore, speranza e gioia che ci hai dato. Non vediamo l’ora di vedere cosa porterai a questo mondo”, conclude Zuckerberg.

tecnologyblog78

About tecnologyblog78

Giovane Siciliano di 36 anni appassionato di tecnologia in genere. Nutre una vera e propria passione per lo spazio ed anche per gli smartphone. Grazie a questo nuovo progetto vuole riuscire a portare l’informazione tecnologia ad un nuovo livello. Ora anche gli utenti meno capaci potranno trovare uno spazio in cui gli sarà facile masticare tecnologia.